La voce di Erasmo - Simona e Pamela, Badajoz (Spagna)

Zammù resta a casa

Adattamento: è questa la parola che meglio descrive l’esperienza delle due protagoniste di quest’episodio. Nonostante i momenti difficili, hanno sempre cercato la leggerezza e il lato positivo in tutto. Non è facile tornare alla normalità, soprattutto lontani da casa, ma il sole per chi lo cerca sorgerà sempre

La voce di Erasmo - Gabriella, Varsavia (Polonia)

Zammù resta a casa

L’Erasmus è un mezzo attraverso il quale riuscire realmente a conoscersi, ma anche a migliorarsi. Non si tratta di un cambiamento radicale, ma di una progressiva consapevolezza che alla fine dei conti ci farà sentire realmente diversi, o meglio, maturi. Gabriella, adesso si ritiene un’adulta, ha fatto esperienze uniche che non si sarebbe mai aspettata, pur conservando dentro di lei quella sensibilità, prerogativa dell’Erasmus

La voce di Erasmo - Mauro, Cadice (Spagna)

Zammù resta a casa

Anche lontano da casa e dalla propria quotidianità, c'è sempre un modo per risolvere i problemi. Un esempio emblematico è quello di Mauro, che tra i ricordi più belli delle sue esperienze internazionali ricorda gli appuntamenti dal barbiere e la bellezza di comunicare e venirsi incontro pur parlando lingue diverse. Nella sua semplicità questo esempio ci insegna che siamo davvero tutti cittadini del mondo

La voce di Erasmo - Gaia, Potsdam (Germania)

Zammù resta a casa

L’Erasmus è una vera e propria esperienza esistenziale che riguarda diversi aspetti della vita di uno studente: il lato accademico, sociale, ma anche quello individuale e caratteriale. Quante volte pensiamo di essere troppo timidi e introversi per girare il mondo da soli, per poi scoprire - come Gaia - che basta buttarsi per capire quanto coraggio c'e in noi. Allora lascia a casa le paure e comincia a vivere…

La voce di Erasmo - Piero, Suceava (Romania)

Zammù resta a casa

Uno degli obiettivi di questo podcast è raccontare l'esperienza Erasmus ai tempi del Coronavirus, in una versione strana e difficile, ma che non smette di regalare emozioni. A volte si parte senza avere alcuna aspettativa, poi tutto prende forma e un'esperienza nata per caso diventa la migliore della nostra vita, quella che ci permette di trovare la nostra strada. Ad maiora semper!

1234