Il giorno dopo: il percorso dalla laurea al lavoro

Dal 31 marzo, all’interno del programma Aula 101, ogni mercoledì andrà in onda una rubrica in cui i neolaureati del nostro ateneo raccontano la loro vita a partire dal giorno dopo la tanto desiderata laurea
ASCOLTA LE PUNTATE


Il giorno della laurea è uno dei giorni più belli per ogni studentessa e studente, un traguardo che arriva dopo un percorso pieno di sacrifici, notti insonni, ansia e stress. Ma cosa succede il giorno dopo? “E adesso”? “Cosa faccio”? “Cosa sono”? Domande come queste affollano la mente dei neolaureati e in qualche caso portano a stati di depressione. Per evitare tutto questo è necessario mettersi in gioco, non fermarsi e avere chiari i propri obiettivi.

“Il giorno dopo” è il titolo della nuova rubrica che a partire dal 31 marzo ogni mercoledì racconterà la vita dei neolaureati del nostro ateneo, dei loro sforzi per mettere a frutto le competenze acquisite e passare presto dalla condizione di studente e quella di lavoratore.
L’idea nasce dalla proposta di un’ex studentessa di Economia, Martina, che ha contattato Radio Zammù per chiede se fosse interessata ad ascoltare la sua storia.

«La proposta era molto interessante - afferma Alberto Conti, station manager di Radio Zammù - per cui abbiamo rilanciato: non solo abbiamo deciso di invitarla, ma le abbiamo chiesto di aiutarci a trasformare la sua idea in un format che coinvolga tanti neo laureati del nostro ateneo. La nostra speranza è che le esperienze raccontate nella rubrica possano essere d’aiuto a tutta la comunità studentesca per capire come affrontare il post-laurea».

L’idea de Il giorno dopo è stata ben accolta anche da Centro Orientamento e Formazione dell’Università di Catania che ha deciso di contribuire al format con il supporto di esperti di orientamento post laurea e la ricerca degli ospiti tra i neolaureati che hanno usufruito dei loro servizi.

“Ovunque da qui” è una delle parole chiave scelte quest’anno per l’inaugurazione dell’anno accademico: Il giorno dopo sarà la dimostrazione che non si tratta solo di uno slogan, ma una realtà che Radio Zammù ha deciso di raccontare.

ASCOLTA LA PRIMA PUNTATA


30 marzo 2021